lunedì 11 giugno 2018

La merenda del contadino

Qualcuno si chiederà di cosa si tratta.
Qui sul Gargano, abbiamo molti agrumeti e i contadini portano con sè il pane, e l'olio da casa e ci spruzzano sopra il succo dell'arancia o semplicemente pane, olio e zucchero .
Non vi dico che bontà.
Oggi vorrei parlarvi dell'Olio Sagra perfetto in tutte le preparazioni soprattutto di carni, verdure e pesce e nel caso voi siate intolleranti al lattosio, io lo inserisco anche nei dolci.
L'olio a bassa acidità , nasce negli anni '90 e il marchio Sagra lo ha fatto diventare il suo "cavallo di battaglia".
Cosa vuol dire a bassa acidità?
Ve lo spiego in poche parole:
più è bassa la sua acidità e più la qualità dell'olio raggiunge livelli alti e nel giro di sole 24 ore dalla raccolta, vengono portate al frantoio ed è prodotto con sole olive italiane.
Dal punto di vista organolettico rappresenta al meglio il gusto degli oli 100% italiani, si caratterizza per:
  • Alla vista. Verde dai riflessi oro, limpido
  • All’olfatto. Profumi di oliva verdi, di media intensità, dalle connotazioni erbacee.
  • Al palato. Morbido e vellutato, armonico, sapido, dall’impatto iniziale dolce e con note amare e piccanti che si svelano in un momento successivo, ben dosate; dal gusto vegetale, con richiami al carciofo e alle erbe di campo.
Nella sensazione retro-olfattiva. Lieve sensazione piccante, mandorla verde ed erbe di campo anche in chiusura. 




Posta un commento